Generali, Caltagirone non deposita le azioni per partecipare ad assemblea

(Teleborsa) – Francesco Gaetano Caltagirone non ha depositato le azioni di Generali in suo possesso – pari a oltre il 5% del capitale della compagnia di Trieste – per poter partecipare, come azionista, all’assemblea di domani. Il termine ultimo era fissato oggi alle 12.00 e non è stato rispettato, hanno fatto sapere fonti del Leone.

Questa decisione ha come principale conseguenza il fatto che Caltagirone, che è anche vice presidente della compagnia, “non voterà per l’approvazione del bilancio 2020 che lui stesso, in quanto consigliere, ha invece approvato in CdA”, ha scritto oggi Repubblica, che sottolinea come questa sarebbe “una mossa contro l’AD Philippe Donnet“, che apre “adesso la partita sul nuovo consiglio “, in vista della scadenza tra un anno dell’attuale board.

Intanto a Piazza Affari allunga timidamente il passo Generali Assicurazioni, che tratta con un modesto progresso dello 0,24%, attestandosi a 16,87. Le implicazioni tecniche assunte avvalorano l’ipotesi di una prosecuzione della giornata in senso positivo con resistenza vista a quota 16,94 e successiva a 17,07. Supporto a 16,8.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Generali, Caltagirone non deposita le azioni per partecipare ad assemb...