General Electric, free cash flow più negativo delle attese in primo trimestre

(Teleborsa) – I ricavi di General Electric sono diminuiti del 12% a 17,1 miliardi di dollari nel primo trimestre dell’anno, risultando anche inferiori delle attese degli analisti di 17,6 miliardi di dollari. Il Free Cash Flow delle divisioni industriali è stato negativo per 845 milioni di dollari, valore peggiore dei 663,9 milioni di dollari previsti da Wall Street, mentre gli utili rettificati di 3 centesimi per azione (erano 2 nel primo trimestre 2020) hanno superato la stima di 1,4 centesimi degli analisti, secondo dati Bloomberg.

“Sono orgoglioso dei solidi risultati del team GE nel primo trimestre, nonostante un momento ancora difficile per il segmento aviazione – ha detto il presidente e CEO H. Lawrence Culp, Jr. – Stiamo migliorando la nostra performance di cassa e la nostra redditività con una crescita del free cash flow industriale di 1,7 miliardi di dollari anno su anno, esclusa BioPharma, e l’espansione del margine organico in tutti i segmenti, ad eccezione dell’aviazione. Questo progresso continuo ci sta consentendo di per mantenere i nostri impegni per il 2021″.

GE ha ribadito le sue previsioni complessive per l’intero 2021: i ricavi Industrial cresceranno organicamente in un intervallo low-single-digit, il margine di profitto Industrial adjusted dovrebbe espandersi organicamente di oltre 250 punti base e l’utile per azione rettificato essere compreso tra 0,15 e 0,25 dollari, con un free cash flow Industrial tra 2,5 e 4,5 miliardi di dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

General Electric, free cash flow più negativo delle attese in primo t...