General Electric crede nell’Italia: investirà oltre 600 mln di dollari

(Teleborsa) – L’Italia si prepara a ripartire stringendo importanti accordi con le multinazionali.

Dopo Apple e Cisco, oggi è stata la volta di General Electric. Il premier Matteo Renzi ha incontrato il Ceo del colosso industriale statunitense, Jeff Immelt, per festeggiare gli importanti investimenti che GE ha deciso di fare nel nostro Paese, per circa 800 milioni di dollari.

In Toscana 600 mln di dollari andranno al Progetto Galileo, un centro per lo sviluppo di turbine e compressori nel settore oil & gas, in Piemonte 40 mln e 100 mln in Puglia: a Bari per lo sviluppo di un sistema di controllo per motori aeronautici e aero derivati, e a Brindisi per la ricerca e lo sviluppo di trasmissioni meccaniche per motori aeronautici e tecnologie innovative di tipo additive.

General Electric ha annunciato, inoltre, la sigla di un protocollo di intesa tra Sace e GE Oil & Gas Nuovo Pignone per sostenere le esportazioni dell’azienda fino ai 6 miliardi di dollari per il triennio 2016-2018. 

Ma non è tutto, la multinazionale attraverso il gruppo Avio Aero recentemente acquisito, investirà anche in Campania: 60 milioni nello stabilimento di Pomigliano per l’innovazione dei processi produttivi nel sistema aeronautico.

“GE opera in Italia da circa 100 anni – ha detto Jeff Immelt – e la tappa di oggi conferma il nostro forte impegno ad investire e far crescere il nostro business in questo paese. L’intesa di oggi è la riprova delle elevate competenze della forza lavoro locale e rafforza ancora di più la ricerca e lo sviluppo in Italia di tecnologie innovative nel settore oil & gas destinate a tutto il mondo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

General Electric crede nell’Italia: investirà oltre 600 m...