Gasdotto TAP, nuovi disordini nell’area del cantiere

(Teleborsa) – Nuovi disordini nella notte per il blocco messo in atto dagli attivisti NO TAP sulla strada provinciale 145 che collega Lecce a Melendugno, la via che i mezzi TAP percorrono per arrivare al cantiere del gasdotto.

Il progetto del gasdotto TAP (Trans Atlantic Pipeline), che porterà il gas dell’Azerbaijan in Italia attraversando la Grecia settentrionale, l’Albania, l’Adriatico e la Puglia, è stato al centro di una disputa finita sul tavolo del Consiglio di Stato che ha respinto gli appelli proposti dalComune e dalla Regione Puglia contrari a far passare il gasdotto nella regione adducendo problematiche di carattere naturalistico.

Ma i disordini continuano. Nella notte, nell’area del cantiere, due agenti della polizia sono rimasti lievemente feriti, mentre è stato arrestato un attivista del movimento NO TAP colto in flagranza mentre incendiava un cassonetto di rifiuti. Deve rispondere, di incendio aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gasdotto TAP, nuovi disordini nell’area del cantiere