Gallerie, De Micheli: non c’è rischio, ma adeguamento a norme

(Teleborsa) – Il Dossier citato oggi da alcuni organi di stampa non è altro che un parere richiesto della società Autostrade per l’Italia ed emanato il 6 novembre 2019 dalla Commissione Gallerie del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Lo chiarisce il MIT in una nota in riferimento ad un report citato da alcuni media da cui sarebbe emerso che sono 200 le gallerie a rischio sulla rete autostradale italiana.

Nel parere – si legge – la Commissione indica al concessionario le cosiddette “misure compensative transitorie” da adottare nelle gallerie della rete transeuropea (di lunghezza superiore ai 500 m.), fermo restando l’obbligo per il gestore di adeguarsi a quanto prescritto dal DL 264 del 2006 in materia di eventi di incendio o di versamento di sostanze pericolose. Eventi che pertanto non inficiano l’integrità strutturale della galleria.Misure dettagliatamente indicate anche in una nota successiva, trasmessa a tutte le società concessionarie a fine dicembre 2019 dalla Commissione Gallerie del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e in gran parte già adottate dai gestori.

E ancora: “Si tratta di interventi che, seppure temporanei, garantiscono standard di sicurezza adeguati a quanto previsto dalla legge e sottoposti all’esame preventivo e consuntivo del Consiglio superiore dei lavori pubblici. Interventi questi che, a breve, saranno tradotti in disposizioni normative che integreranno le norme già in essere e che progressivamente andranno a decadere con l’attuazione della Direttiva comunitaria”, conclude la nota.

Aspi ha chiesto al Consiglio superiore dei lavori pubblici degli standard oggettivi per poter concludere gli interventi su queste gallerie e per la loro messa in sicurezza. Anche rispetto all’infrazione europea che l’Italia ha avuto di recente. Non c’è un rischio, ma una attività di adeguamento ad alcune norme obbligatorie, che garantisce la sicurezza dentro le gallerie“, ha sottolineato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gallerie, De Micheli: non c’è rischio, ma adeguamento a no...