GALA chiede il concordato. Bloccati ordini senza limite prezzo in Borsa

(Teleborsa) – GALA avvia l’iter per il concordato preventivo, mentre sulle sue azioni vengono bloccate le proposte di negoziazione senza limite di prezzo, dopo che il titolo ha chiuso oggi con un -50%.

Il CdA della compagnia attiva nel mercato libero dell’energia, infatti, ha esaminato i risultati di bilancio e, anche nella migliore ipotesi dei dati di pre-chiusura dei conti della capogruppo, rileva una perdita nei primi due mesi del 2017 di circa 14,9 milioni che, cumulata a quelle relative agli esercizi precedenti, ha ridotto il capitale sociale di oltre un terzo.

Di conseguenza, il CdA ha deliberato di convocare l’assemblea per le decisioni concernenti l’avvio della procedura di concordato preventivo “con riserva”, essendo pendente un ricorso per l’omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti e quindi una proposta di concordato “in continuità”. 

Frattanto, Borsa italiana, con una nota urgente, ha disposto che da domani 4 aprile 2017 e fino a successiva comunicazione sulle azioni ordinarie GALA non sarà consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GALA chiede il concordato. Bloccati ordini senza limite prezzo in&nbsp...