Future USA contrastati in attesa trimestrali big del credito e inflazione

(Teleborsa) – Si muovono con segni contrastanti i future sugli indici a stelle e strisce anticipando una partenza sottotono per la borsa di Wall Street, più tardi. Molti gli appuntamenti questa settimana sotto l’attenta osservazione degli operatori, a cominciare dall’avvio oggi della earning season con i conti dei colossi bancari JP Morgan e Goldman Sachs. Sempre nel pomeriggio, ci sarà la diffusione dell’indice dei prezzi al consumo americani che potrebbero offrire indizi sui tempi del tapering e dell’aumento dei tassi di interesse.

Sotto i riflettori inoltre l’intervento al Congresso del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, domani. A proposito di Fed, sempre domani sarà pubblicato il Beige Book, il rapporto sullo stato dell’attività economica degli Stati Uniti, elaborato ogni sei settimane, sulla base delle informazioni raccolte nei 12 distretti in cui opera la banca centrale statunitense.

Intanto, il contratto sul Dow Jones è in negativo dello 0,17% a 34.815 punti, mentre quello sullo S&P 500 lima lo 0,01% a 4.375 punti. Il derivato sul Nasdaq registra invece un performance positiva con un +0,36% a 14.923 punti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Future USA contrastati in attesa trimestrali big del credito e inflazi...