FUN, Consiglio di Stato dà ragione a UDIR sulla retribuzione degli stipendi dei dirigenti scolastici

(Teleborsa) – Il tema del FUN è fondamentale perché si tratta del fondo di funzionamento delle scuole autonome e riguarda, soprattutto, l’operato e la valorizzazione dei dirigenti scolastici. A questo fondo si attinge infatti per il pagamento del salario accessorio dei dirigenti scolastici, in particolar modo la retribuzione di posizione e la retribuzione di risultato.

Lo ricorda Marcello Pacifico, Presidente di UDIR, ricordando che da anni il sindacato ha denunciato la decurtazione di questo fondo. “Negli ultimi dieci anni il fondo per finanziare e riconoscere il merito dei dirigenti scolastici ed il loro lavoro è stato ridotto di oltre il 30%“, denuncia il sindacalista, ricordando che una sentenza della Corte Costituzionale nel 2015 aveva sbloccato il contratto fermo da 4 anni e che una legge successiva aveva disposto anche lo sblocco del salario accessorio.

Su questo tema – ricorda Pacifico – l’UDIR aveva presentato dei ricorsi al TAR del Lazio, ottenendo in un primo momento una pronuncia negativa, che ora è stata ribaltata dal Consiglio di Stato, grazie ad un Appello presentato dall’avvocato Zuppieri.

“Di questo parleremo giovedì prossimo, alle ore 18, in una diretta organizzata per spiegare quali sono gli effetti di questa pronuncia e per quale motivo tutti i contratti regionali siglati in questi ultimi anni sono da annullare e riscrivere”, sottolinea il sindacalista, anticipando che sono da restituire ad ogni dirigente 5mila euro l’anno dal 2016 ad oggi.

“E’ un momento molto importante di riflessione perché si parla tanto di valutazione e di merito, ma poi non ci si sofferma mai su quei motivi illegittimi che hanno portato alla decurtazione degli stipendi dei dirigenti scolastici italiani”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FUN, Consiglio di Stato dà ragione a UDIR sulla retribuzione degli st...