FPT Tech Day 2018, uno sguardo al futuro con Cursor X, fuel cells a idrogeno e super drone

(Teleborsa) – Un viaggio nel passato, uno sguardo al futuro. Il futuro della mobilità sostenibile. E’ questo il percorso del FPT Tech Day 2018, partito dal super tecnologico Museo Egizio di Torino e giunto al CNH Industrial Village, dove è stata presentata la grande novità di questa edizione, che cambierà la mobilità del futuro, il modello Cursor X, multi alimentazione, multi modulare e dalle innumerevoli applicazioni.  

La giornata è stata aperta dal Presidente del brand FPT Industrial, Annalisa Stupenengo, che ha parlato dei valori e della mission del brand – dall’esperienza e dalle competenze ereditate dal passato alla vocazione per la sostenibilità – e della trasformazione 4.0, che oggi si pone come un esigenza in un mondo altamente competitivo e dove la digitalizzazione ha subito una crescita esponenziale. Il futuro – ha spiegato parlando della mobilità del futuro – sono i sistemi powertrain smart, ovvero sistemi sempre più connessi che verranno presto incorporati in tutti i motori FPT.  

L’obiettivo di FPT Industrial – ha sottolineato la brand Presidente – è produrre sistemi zero emission ed è necessario quindi un cambio di paradigma. La convinzione è che la mobilità del futuro sarà il frutto di un mix di sistemi: i motori a combustione resteranno, sempre meno inquinanti, affiancati dal gas naturale, che nell’immediato si propone come valida strategia, assieme ad altri sistemi come i motori elettrici e ad idrogeno cui si guarda in un’ottica di più lungo periodo. 

Il concept Cursor X può dare il senso della rivoluzione in atto –  Il modello presentato dal in questa edizione del FPT Tech Day dà il senso della vision di FPT e dell’elevatissima innovazione sviluppata dai suoi centri di ricerca. Si propone come un sistema ad alimentazione multipla (può alimentarsi con combustione di gas naturale, pile a combustibile (fuel cell) a idrogeno, batterie elettriche), multi modulare (consente di passare da un sistema dall’altro con un semplice cambio di modulo), multi applicativo (dai veicoli commerciali ai bus, dagli escavatori ai mezzi per l’agricoltura). Si tratta poi di un sistema “sempre connesso” ed intelligente, in grado di risolvere autonomamente qualsiasi tipo di anomalia. Per realizzare questo concept, lo Sviluppo Prodotto di FPT Industrial ha lavorato con il Design Center di CNH Industrial, per curare sia gli aspetti tecnici che quelli funzionali.

In mostra al Tech Day anche il motore ad idrogeno (hydrogen fuel cell) firmato FPT Industrial, concepito per veicoli industriali pesanti (veicoli per il trasporto merci) e montato su un telaio IVECO. Sarà presto raggiunto l’obiettivo “zero Emissioni” grazie alla combinazione della propulsione elettrica e celle a idrogeno. Il concept a idrogeno, inoltre, potrà in futuro assicurare a un veicolo commerciale un’autonomia di 800 chilometri, ma con un peso del mezzo ridotto del 70% rispetto a un analogo veicolo alimentato con batterie elettriche.

Effetto scenico per il volo del megadrone di Fòrvola ed FPT Industrial, nato dal sogno di due ingegneri di Torino, Gregory Alessio e Piercarlo Ponchione, e conosciuto come il drone dei record, perché in grado di sollevare 101 Kg a un’altezza di oltre 1,5 metri. Il record del mondo è stato stabilito oggi a Torino da un drone di 300 chili e dotato di 16 eliche. Un mezzo che promette molto per il futuro perché potrà assicurare il trasporto di componenti e materiali in zone remote o difficili da raggiungere senza richiedere la presenza dell’uomo.

Al Tech Day 2018, Teleborsa ha intervistato Annalisa Stupenengo, Presidente del brand FPT Industrial, che ci ha parlato del Cursor X, del grande lavoro di ricerca e della vocazione alla sostenibilità dell’azienda, specializzata in motori ecocompatibili.

La brand manager ha spiegato che tutto ha a che fare con il DNA dell’azienda, con la sostenibilità, il rispetto dell’ambiente. “Alla fine per noi è sempre stato la colonna portante del nostro sviluppo”, ha sottolineato.

Produrre veicoli ecocompatibili “è il nostro mestiere quindi non possiamo esimerci da quella che è la nostra natura”, ha aggiunto la brand President.  

A proposito della trasformazione 4.0 ha affermato che “è una trasformazione del mondo in cui stiamo vivendo e FPT “sta solo interpretando una tendenza del momento”.

“Noi cerchiamo di prendere la parte più ricca e di valore aggiunto per poterla portare sui nostri prodotti per poi dare un servizio migliore ai nostri clienti”. 

 

FPT Tech Day 2018, uno sguardo al futuro con Cursor X, fuel cells a id...