FS, Mazzoncini: su abbonamenti Alta Velocità i prezzi restano bassi

(Teleborsa) – Sulla polemica innescatasi sui prezzi degli abbonamenti per l’Alta Velocità di Trenitalia interviene l’amministratore delegato delle FS, Renato Mazzoncini, che risponde così alle associazioni dei consumatori infuriate per gli aumenti decisi dalla società: “gli abbonamenti li abbiamo mantenuti, a differenza di altri. I prezzi sono stati rimodulati per venire incontro alle esigenze di tutti: dei pendolari, grazie alla differenziazione per fasce e giornate di viaggio, dei clienti non abbonati che spesso non trovano posto e dell’impresa di effettuare un servizio che sia in equilibrio economico”.

“Nonostante questa rimodulazione – spiega il top manager un’intervista a Repubblica – sottolineo che i prezzi degli abbonamenti sono ancora molto bassi, tant’è che sull’Alta Velocità siamo gli unici a proporli: lo sconto è tra il 68% e l’82% rispetto alla somma dei singoli viaggi, superiore allo sconto degli abbonamenti dei regionali che è in media del 50%. L’unica altra soluzione che intravedo è quella di un intervento pubblico a favore dei pendolari, tra l’altro già attivo in Emilia Romagna”, ha concluso Mazzoncini.

FS, Mazzoncini: su abbonamenti Alta Velocità i prezzi restano ba...