FS Italiane, Trenitalia per rilancio turismo in Italia

(Teleborsa) – Rilanciare il turismo nazionale, nel pieno rispetto delle norme per il distanziamento, e la spinta alla digitalizzazione grazie alla nuova App Trenitalia. Sono questi i principali obiettivi dell’Orario Estivo di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) al via da domenica 14 giugno. Il nuovo Orario Estivo 2020 è stato presentato oggi dai vertici del Gruppo FS e di Trenitalia.

Onesti: “Persona e salute al centro”

“Il momento di presentazione dell’Orario è sempre sfidante, ma mai come quest’anno dopo l’emergenza coronavirus, che ha cambiato la vita e le abitudini”, ha affermato il Presidente di Trenitalia, Tiziano Onesti, aprendo la conferenza stampa.

La definizione dell’Orario – ha spiegato – è una “macchina complessa” e pone sempre al centro la persona e le sue esigenze. Il trasporto ferroviario dovrà soddisfare questa esigenza, mettendo al centro la sostenibilità e salvaguardia della nostra incolumità. In questo quadro di mutata mobilità – ha aggiunto – si inserisce il nuovo assetto orario, che tende ad un recupero del turismo e ad un traffico più selettivo per la clientela business, la cui domanda si ridurrà.

Battisti: “Il Gruppo FS Italiane per il rilancio dell’Italia”

“Il nuovo orario si incardina sulla centralità della persona”, ha sottolineato l‘Amministratore delegato del Gruppo FS Italiane, Gianfranco Battisti, aggiungendo che il cambiamento delle abitudini implica l’esigenza di una maggiore flessibilità.

Definendo l’emergenza Covid una “opportunità da cogliere”, il numero uno del Gruppo ha posto l’accento sulla necessità di accelerare gli investimenti sulle infrastrutture (ferroviarie e stradali) e sulle manutenzioni. Una scelta che avrà ricadute economiche importanti: 300 mila posti di lavoro in più e un contributo al PIL in una forbice dell’1,2-1,4%, generando valore per 10 miliardi di euro.

“Abbiamo una grande ambizione, siamo una parte dell’ecosistema Paese e come primo grande investitore, vogliamo contribuire alla spinta economica del Paese”, ha affermato Battisti, spiegando che l’obiettivo non è solo massimizzare la redditività, ma soddisfare l’esigenza di distribuzione di valore condiviso con tutti gli stakeholders.

Iacono: “Più turismo e più digitale”

“L’Orario è stato ridisegnato per rispondere alle esigenze nuova mobilità, perché qualcosa di imprevedibile ha cambiato contesto sociale ed economico Paese”, ha affermato l’Amministratore delegato di FS Italiane Orazio Iacono, spiegando che il nuovo orario porta con sè un nuovo modello di engagement digitale ed un nuovo approccio al turismo, più orientato alle mete nazionali e di prossimità.

Sempre più servizi alle persone – dal kit offerto sui treni Alta velocità alla sicurezza, dall’igenizzazione all’informazione digitale – ed una esperienza sempre più multimodale, dove la copertura del primo ed ultimo miglio diventa fondamentale.

Nel nuovo Orario centralità del turismo nazionale, per la riscoperta dell’Italia: costa Adriatica e Ligure e tanto Sud, dalla Puglia alla Sicilia con collegamenti diretti ed orari coordinati con le navi veloci.

Ulteriore spinta sul digitale, anche con la nuova App che Trenitalia ha presentato e che sarà disponibile a partire dal 22 giugno. “Abbiamo rafforzato le modalità di pagamento elettronico, anche attraverso il credito telefonico”, ha spiegato Iacono.

Le novità del nuovo Orario

Fra le principali novità vi sono nuovi collegamenti con Frecciarossa e Frecciargento da Reggio Calabria a Torino e Venezia, una nuova corsa con Frecciarossa 1000 che unisce Milano e Roma al Levante ligure, alla Versilia e all’Argentario e per la prima volta il Frecciargento che collega Firenze con la Puglia, senza cambi intermedi.

Le nuove fermate delle Frecce, insieme ai collegamenti con InterCity e treni regionali, sono parte integrante del più ampio piano di sviluppo del turismo nazionale. Fondamentale nella prossima estate è offrire collegamenti per scoprire e riscoprire le bellezze d’Italia in treno.

Saranno favorite le mete mare. Treni diretti per la Calabria: dal 3 giugno il Frecciarossa unisce senza cambi intermedi Torino con Reggio Calabria; da domenica 14 giugno i collegamenti diretti raddoppiano (quattro al giorno da e per Torino e Milano) passando anche per Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni e due dei quattro treni fermano anche a Sapri, Vallo della Lucania, Agropoli, Pisciotta-Palinuro. Sempre per la Calabria saranno disponibili da domenica 14 giugno nuovi collegamenti Frecciargento sulla Venezia/Roma-Reggio Calabria.

Da domenica 14 giugno al via anche nuovi collegamenti con il Frecciarossa per raggiungere la Versilia, il Levante ligure e l’Argentario da Milano e Roma. Saranno, infatti, attivati due nuovi collegamenti con Frecciarossa 1000 Milano-Liguria-Versilia-Argentario-Roma. Disponibili anche due nuovi collegamenti in Frecciarossa fra Milano e Ancona (fermate a Bologna, Rimini, Riccione, Pesaro).

Inoltre, 40 treni al giorno porteranno i turisti verso la costa adriatica: da Firenze per la Puglia e da Bolzano verso Ancona: due Frecciarossa nel weekend sulla Bolzano-Ancona e due Frecciargento al giorno sulla Firenze-Roma-Puglia. In Puglia si viaggerà anche con Salento Link e Trulli Link.

Con l’orario estivo di Trenitalia favorite anche le vacanze fra natura, relax e cultura con collegamenti per montagna, colline, borghi e città d’arte d’Italia. Aumentano i collegamenti con Valle d’Aosta, Trentino Alto-Adige e Lago di Garda, con due nuovi collegamenti in Frecciarossa nel weekend sulla Milano-Bolzano e da domenica 14 giugno e per tutto il periodo estivo con due nuovi collegamenti fra Venezia e Bolzano. Attivi anche i collegamenti con FRECCIALink per visitare le Valli incontaminate e le località più gettonate del Nord Italia, come Madonna di Campiglio, Cortina d’Ampezzo, la Val Gardena, la Val di Fassa e la Val di Fiemme. Vacanze fra natura, relax e cultura anche nel Sud della Toscana, in Val d’Orcia, sulle colline del Chianti senese e lungo la Via Francigena. . E per la prima volta il Frecciarossa arriva a Frosinone e Cassino per scoprire le bellezze della Ciociaria, come i Monti Simbruini, le Grotte di Pastena, l’Abbazia di Montecassino, l’Acropoli di Alatri e la cascata di Isola del Liri.

Nel nuovo orario parola d’ordine intermodalità, con numerosi collegamenti treno+bus e collegamenti con 13 aeroporti e 10 porti in tutta Italia.

Un’offerta accessibile a tutti, grazie alle numerose tariffe speciali e riduzioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FS Italiane, Trenitalia per rilancio turismo in Italia