FS Italiane, Trenitalia e Hitachi presentano “Rock” il nuovo treno che rivoluziona il trasporto regionale

(Teleborsa) – E’ stato presentato oggi 20 gennaio 2017 a Pistoia il nuovo treno regionale a doppio piano che Hitachi Rail Italy ha realizzato per Trenitalia.

Il nome del nuovo veicolo è Rock ed è parte della nuova “piattaforma” Hitachi Rail Italy di treni ad alta capacità, frutto delle migliori tecnologie italiane e giapponesi disponibili nel gruppo Hitachi, completamente assemblata in Italia e forte di un’esperienza ventennale su oltre 200 elettrotreni e 700 carrozze, tutti a due piani, in servizio sulla rete italiana.

Presenti all’evento Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato di FS Italiane, Tiziano Onesti, Presidente Trenitalia e Barbara Morgante, Amministratore Delegato Trenitalia.

L’accordo quadro siglato fra Hitachi Rail Italy e Trenitalia prevede la possibilità di una fornitura fino a 300 treni per un importo complessivo di circa 2,6 miliardi di euro. La flotta fa parte della nuova fornitura da 450 nuovi convogli per il trasporto regionale, del valore complessivo di 4 miliardi di euro.

Composto da 5 carrozze, lungo 136 metri e largo 2,8, il nuovo treno Rock avrà una capacità complessiva di 656 passeggeri (il top di gamma del settore), e 4 carrelli motore che gli consentiranno di raggiungere una velocità di 160 Km/h, con una accelerazione superiore a 1 m/sec2.

Per l’amministratore delegato di FS italiane, Renato Mazzoncini la giornata di oggi porta tre messaggi: “Il primo è che l’Italia ha una tradizione straordinaria sulla costruzione di treni veloci. Il secondo è che, nonostante il miglioramento della qualità degli ultimi anni, non siamo riusciti ancora nel regionale a fare il salto di qualità che c’è stata nella lunga percorrenza. Sono assolutamente convinto che questo treno sarà in grado di farlo. Bisogna vincere con il Rock la gara contro l’automobile.

“Oggi è importante anche per noi. Qui abbiamo fatto il 1000 con puntualità ed efficienza. Ora dobbiamo fare un altro 100 con la stessa puntualità ed impegno, il Rock. Grazie Hitachi. Con voi portiamo in Europa e nel mondo il nome dell’azienda Trenitalia”, ha detto Barbara Morgante AD e DG di Trenitalia.

Rock costituisce un salto generazionale rispetto agli attuali rotabili doppio piano in servizio in Italia, grazie all’innovazione tecnologica dei suoi componenti, all’ottimizzazione dell’accessibilità secondo le più recenti STI PMR e alla allocazione dei componenti di trazione sull’”imperiale”, così da rendere gli spazi interni completamente fruibili dai passeggeri.

“Nel 2019 ci sarà l’omologazione e saranno costruiti treni al ritmo di 4 al mese. Si tratta di un salto di qualità che copre il gap rispetto agli alti standard dell’alta velocità”, ha affermato Maurizio Manfellotto CEO di Hitachi. 

Tra le principali caratteristiche, la totale flessibilità funzionale nella composizione dei convogli a 5 e a 4 unità; design innovativo (il design esterno è stato svincolato dagli schemi tradizionali); architettura degli interni, che consente un incremento significativo della capacità di trasporto; porte dotate di un gradino mobile per compensare il gap orizzontale tra banchina e veicolo; scelta dei materiali per garantire elevati livelli di riciclabilità e rinnovabilità; ampie superfici vetrate dei comparti, con finestrini di lunghezza maggiorata, per massimizzare anche la trasparenza verso l’esterno; postazioni biciclette raggiungibili direttamente dal vestibolo; elevata capacità di trasporto bagagli; sistema di illuminazione interna ed esterna a led per minimizzare i consumi energetici; sistema climatizzazione di elevate prestazioni, con ottimizzazione dei consumi in base all’effettivo numero di passeggeri trasportati; realizzazione di un moderno impianto di videosorveglianza ed informazioni audio/video per i passeggeri; integrazione di sistema contapersone con telecamere dedicate su tutte le porte d’accesso.

Hitachi Rail Italy, società ferroviaria italiana, nasce dalla fusione di due storiche aziende, la Ansaldo Trasporti e la Breda Costruzioni Ferroviarie. Da novembre 2015 è passata sotto il controllo di Hitachi Rail Europe.

Nello stabilimento di Pistoia di Hitachi si stanno ultimando gli ultimi esemplari di una commessa di 50 pezzi ETR 1000 Frecciarossa che saranno consegnati in primavera.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FS Italiane, Trenitalia e Hitachi presentano “Rock” il nuovo treno...