FS, Battisti: concorrenza in Europa sia ad armi pari

(Teleborsa) – Il piano industriale di Ferrovie dello Stato va avanti “con un assoluto rispetto degli impegni presi quando lo abbiamo lanciato”. Ad assicurarlo è l’amministratore delegato del gruppo, Gianfranco Battisti, in occasione dell'”EY Capri Digital Summit”.

A preoccupare Gianfranco Battisti è invece la concorrenza in campo europeo soprattutto in questa fase di sostegno dei Governi all’economia per fronteggiare l’emergenza Covid-19. “Se il Governo tedesco dà 8 miliardi di contributo entrando nel capitale dell’azienda, a noi 8 miliardi nessuno li dà. Per competere bisogna giocare ad armi pari”, ha puntualizzato l’amministratore delegato.

“1.800 cantieri attivi. Di cui molti grandi che non si sono mai fermati durante la pandemia. Devo dire che siamo davvero un grande motore per lo sviluppo del Paese”, ha sottolineato l’a.d. che ha parlato anche della concorrenza in Italia sull’alta velocità con Italo – “uno stimolo fantastico” – che ha portato “più qualità e prezzi più bassi”. Qualche indicazione anche sulla strategia di sviluppo della rete, non più solo sui grandi assi: occorre “”ridistribuire l’offerta, attraverso un sistema di accessibilità diffusa”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FS, Battisti: concorrenza in Europa sia ad armi pari