Franco, gestire rischi connessi a nuove varianti

(Teleborsa) – L’andamento dell’economia “è tuttora condizionata dai contagi, la situazione sta migliorando rapidamente e la campagna vaccinale prosegue a ritmi sostenuti” ma “i rischi connessi con le nuove varianti vanno gestiti per evitare di introdurre nuove drastiche misure di distanziamento”. Lo ha detto il Ministro del Tesoro, Daniele Franco, nel corso del suo intervento all’assemblea generale di Assolombarda, sottolineando anche che per il secondo trimestre dell’anno “le nostre stime indicano una crescita congiunturale prossima al 2%, significativi incrementi nei trimestri successivi porterebbero una crescita 2021 superiore al 4,5% prevista nel Def. Un recupero sopra o pari al 5% appare ora raggiungibile” “Ma – ha proseguito – si tratta di un rimbalzo” dopo la caduta del 2020.

Quanto alla fase di implementazione del Pnrr “non sarà facile dato la sua complessità, i provvedimenti saranno numerosissimi e molti sono i soggetti coinvolti: bisogna essere più veloci”. “Non sarà facile ma sono sicuro che tutte le amministrazioni si impegneranno, regioni e comuni saranno in prima linea con lo Stato. Sarà una sfida difficile per tutti noi ma il piano – ha concluso Franco – non va considerato come una panacea per tutti ritardi della nostra economia”.

Franco ha quindi sottolineato che l’avanzo con l’estero “si sta ampliando, pari al 3,9% del PIL negli ultimi 12 mesi, un livello molto elevato, la situazione patrimoniale netta del Paese verso l’estero e’ tornata positiva: e’ la conferma che il nostro paese non vive al di sopra delle proprie capacità”..

“La politica economica resta fortemente espansiva e il rientro dalle misure di supporto e’ improntato alla gradualità”, ha proseguito Franco. “Questo orientamento del G20 contiamo che sia riconfermato anche a Venezia tra pochi giorni”, ha aggiunto.

“Vi è un ampio consenso sull’esigenza che le politiche di sostegno all’economia diventino progressivamente più selettive per concentrare le risorse sui comparti più colpiti dalla crisi”, dice Franco per il quale “è altrettanto evidente che con il consolidarsi della ripresa le politiche di bilancio e monetaria cambieranno orientamento, dobbiamo quindi utilizzare questa fase per irrobustire la nostra economia e aumentare la nostra crescita potenziale”.

Alert sulla posizione debitoria delle imprese che è “uno degli aspetti critici per la ripresa, come ha rilevato il presidente di Assolombarda. “Valuteremo con attenzione l’evolvere della situazione e l’efficacia delle misure finora adottate, faremo quanto servira’ per integrare, ovunque necessario, per sostenere le imprese”, ha concluso Franco.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Franco, gestire rischi connessi a nuove varianti