Francia segue orme “cura Italia” e annuncia piano da 45 miliardi per imprese

(Teleborsa) – Rinvio dei pagamenti delle tasse e degli oneri sui salari per tutte le imprese e la cancellazione degli stessi per le imprese a rischio di collasso. Sono le prime misure annunciate questa mattina dal ministro delle Finanze francese Bruno Le Maire con un piano da 45 miliardi che il Governo di Parigi è pronto a varare per aiutare le aziende in difficoltà, come “prima assistenza economica immediata”.

“Non vogliamo fallimenti”, ha affermato il ministro francese che si è detto pronto a ricorrere a “tutti i mezzi”, compresa la nazionalizzazione: “Non esiterò ad utilizzare tutti i mezzi che sono a mia disposizione per proteggere le grandi imprese francesi – ha detto in una conferenza stampa telefonica il ministro – sia attraverso la capitalizzazione sia con l’acquisto di una partecipazione. Posso anche utilizzare il termine di nazionalizzazione se necessario”.

L’annuncio del responsabile dell’economia francese segue quello di ieri del presidente Macron che ha assicurato 300 miliardi di euro di garanzie sui prestiti governativi.

Le Maire ha parlato anche delle previsioni di crescita dell’economia francese per l’anno in corso, per cui si stima una contrazione del PIL dell’1% a causa dello scoppio dell’emergenza coronavirus.

Sulla possibilità di chiudere il mercato azionario a seguito delle turbolenze economiche delle ultime settimane il ministro ha sostenuto che ci sono altre cose che potrebbero essere fatte prima come vietare le vendite allo scoperto, di cui si sta occupando già l’organo regolatore dei mercati che ha attivato la misura per 24 ore. La Consob francese infatti stamattina ha posto per oggi 17 marzo 2020 il divieto di vendite allo scoperto alla Borsa di Parigi per 92 titoli azionari.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Francia segue orme “cura Italia” e annuncia piano da 45 mi...