Francia, l’inflazione accelera a settembre

(Teleborsa) – L’inflazione continua a crescere in Francia, dove i prezzi hanno registrato una accelerazione rispetto al periodo precedente, anche per effetto delle pressioni esercitate dalla politica accomodante della BCE.

Secondo l’Istituto Statistico Nazionale Francese (INSEE), l’inflazione è salita dello 0,4%, su base annuale, nel mese di settembre, rispetto al +0,2% di agosto. Su base mensile il dato è sceso dello 0,2%.

L’indice dei prezzi depurato dai prezzi del tabacco è salito dello 0,1% su mese.

L’indice armonizzato, una misura utilizzata dalla BCE, ha segnato una variazione positiva dello 0,5% su base annuale dopo il +0,4% di agosto, registrando un calo mensile dello 0,2%.

Aumentano anche le spese delle famiglie, a causa soprattutto della maggiore spesa per auto e benzina. I consumi tornano così a crescere dopo quattro mesi di calo.

Il dato di agosto evidenzia un aumento dello 0,7% dopo il -0,3% di luglio, superando anche le attese degli analisti che erano per un incremento dello 0,5%. Su anno si evidenzia invece un aumento dell’1%.

Francia, l’inflazione accelera a settembre