Francia, il mercato dell’auto si conferma in buona salute

Il mercato dell’auto in Francia si conferma in buona salute, tanto che l’associazione dei costruttori di automobili del paese (CCFA) ha alzato le stime di crescita, per l’anno in corso.

Le nuove immatricolazioni sono aumentate del 9,1%, nel mese di settembre, a 164.774 unità, dopo il balzo del 10% messo a segno ad agosto. Lo fa sapere la stessa CCFA segnalando che nei primi nove mesi dell’anno, le vendite complessive sono aumentate del 6,3% rispetto allo stesso periodo del 2014.

Alla luce degli ultimi dati positivi, l’associazione prevede ora vendite in aumento tra il 4% e il 5%. 

A guidare il balzo di settembre sono state soprattutto le auto straniere. In particolare, le vendite di Volkswagen aumentate di quasi il 13%, anche se non si sa quanto lo scandalo sulle emissioni dei propri veicoli diesel potrà colpire le vendite a fine ottobre.

La francese Renault ha incrementato le immatricolazioni del 4,9%, nel mese di settembre, rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Il più grande gruppo automobilistico francese, PSA Peugeot Citroen ha registrato una crescita del 4%.

Stasera toccherà anche all’Italia fare un bilancio del mese, con i consueti dati della Motorizzazione.

Francia, il mercato dell’auto si conferma in buona salute