Francia, cresce il deficit commerciale e delle partite correnti

(Teleborsa) – Peggiora la situazione dei conti con l’estero per la Francia, che mostra a luglio un deficit della bilancia commerciale pari a 4,5 miliardi di euro, dal rosso di 3,5 miliardi rivisto a giugno (3,4 miliardi la prima lettura).

Secondo quanto comunicato dall’Ufficio doganale francese, l’export è rimasto fermo a 36,9 miliardi mentre le importazioni sono leggermente salite a 41,4 miliardi.

Di conseguenza, secondo quanto rilevato dalla Banque de France, le partite correnti hanno evidenziato, sempre a luglio, un deficit di 2,6 miliardi di euro, dopo il rosso di 0,8 miliardi rivisto di giugno (0,8 miliardi la prima lettura).

Francia, cresce il deficit commerciale e delle partite correnti