Francia, blitz a Saint Denis contro presunti terroristi

(Teleborsa) – Potrebbe esserci Abdelhamid Abaaoud, la mente degli attentati di Parigi di venerdì scorso, nell’edificio tutt’ora circondato dalla polizia francese a Saint-Denis, sobborgo a nord-est della capitale francese.

Con un’operazione iniziata alle 4.30 le forze anti-terrorismo hanno circondato quello che si sospetta sia un covo di membri dell’Isis.

Secondo alcuni quotidiani francesi quali Le Monde, che citano fonti giuridiche e di polizia, nel raid sarebbero morti tre terroristi, inclusa una donna che si sarebbe fatta esplodere.

Per ora si ignora l’identità dei “target” delle forze dell’ordine, anche se si parla dell’organizzatore degli attentati, ossia Abaaoud, e di Abdeslam Salah, l’ottavo attentatore tutt’ora latitante.

Intanto si moltiplicano gli allarmi attentati: due voli dell’Air France partiti dagli Stati Uniti, precisamente da Washington e Los Angeles, e diretti in Francia, sono stati deviati e fatti atterrare rispettivamente a Halifax e Salt Lake City per allarmi bomba. Sembra che a lanciarli siano state telefonate anonime.

Ad Hannover, invece, è stato evacuato lo stadio dove si sarebbe dovuto disputare il match Germania – Olanda, successivamente annullato. Anche in questo caso a far scattare le misure di emergenza un allarme bomba, che ha anche fatto chiudere la stazione centrale della città tedesca e fatto evacuare un’arena concerto.

Francia, blitz a Saint Denis contro presunti terroristi