Francia, banca centrale sempre più pessimista, nuovo taglio delle stime di crescita

(Teleborsa) – Previsioni sempre più pessimistiche giungono dalla Banque de France sull’economia d’oltralpe. 

Gli esperti della banca centrale hanno nuovamente ritoccato all’ingiù le proprie stime di crescita, prevedendo stavolta un’espansione del PIL dello 0,2% nel secondo trimestre dopo il +0,3% pronosticato solo un mese fa ed a fronte del +0,5% riportato nel primo trimestre.

L’istituto guidato da Villeroy de Galhau ha comunque precisato che la seconda più grande economia dell’Eurozona si trova su un percorso di recupero costante.

Nell’indagine mensile della banca centrale, l’indice sulla fiducia economica è sceso a 97 punti, nel mese di maggio, rispetto ai 99 punti di aprile. L’indicatore dei servizi, invece, è salito a 98 dai 96 precedenti. Nel settore delle costruzioni, la fiducia delle imprese è stabile a 97 a maggio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Francia, banca centrale sempre più pessimista, nuovo taglio delle sti...