Francia, al via il valzer delle privatizzazioni. In focus Aéroports de Paris

(Teleborsa) – Il 2018 potrebbe essere un anno molto impegnativo per la finanza francese.

Secondo rumors di stampa, il Presidente Emmanuel Macron accelererà le privatizzazioni di una larga parte delle società pubbliche o a partecipazione pubblica. Che non sono poche: si contano infatti 81 posizioni dello Stato in società d’oltralpe che spaziano dalla difesa (Safran) all’automotive (Renault) passando per il nucleare (EDF), per un valore di circa 100 miliardi di euro.

Il Financial Times riferisce che quest’anno potrebbe essere venduta un’ulteriore quota dell’energy company Engie. Sul tavolo del Presidente Macron ci sarebbero anche il dossier della società di giochi Française des Jeux e della big delle tlc Orange.

Ma non è escluso che ad essere privatizzato sia anche Aéroports de Paris (ADP), il gestore degli aeroporti Charles de Gaulle e Orly di cui lo Stato possiede il 50,6% e che ha una capitalizzazione di mercato di 15,6 miliardi di euro. Sembra che l’Eliseo abbia già ingaggiato Bank of America Merrill Lynch per esplorare le opzioni di vendita.

L’agenzia che gestisce le partecipazioni statali – Agence des participations de l’Etat – ha fatto sapere che al momento non sono state prese decisioni in merito a ADP, ma diversi report di stampa, confermati da fonti governative, affermano che l’Eliseo sta preparando la legislazione necessaria ad avviare la stagione delle privatizzazioni già a partire da questa primavera e che Aéroports de Paris è sicuramente tra le “big privatizations”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Francia, al via il valzer delle privatizzazioni. In focus Aéroports d...