Forex, saliscendi dell’euro. Effetto BCE e guerra dazi

(Teleborsa) – Sul mercato Forex, il cross eur/usd ha trascorso una giornata estremamente volatile. Il cambio si è mosso tra un un massimo intraday di 1,176 ed un minimo di 1,1693. Alla chiusura dei mercati europei, scambia a 1,1726 dollari.

A rendere la seduta movimentata hanno contribuito più fattori. In primis, il riaccendersi delle tensioni commerciali, dopo che gli Stati Uniti hanno minacciato di imporre ulteriori dazi del 10% sui prodotti cinesiper un valore di 200 miliardi di dollari. L’escalation della guerra commerciale ha penalizzato la valuta unica sui timori di impatti negativi sulle attività e aziende in Eurozona.

A far volare l’euro sui massimi di seduta sono stati, invece, rumors di stampa secondo cui all’interno del board della BCE ci sarebbe una divisione tra i membri, in particolare, sul timing del primo rialzo dei tassi di interesse, in Eurolandia.

Forex, saliscendi dell’euro. Effetto BCE e guerra dazi