Forex, euro in risalita dopo parole Draghi

(Teleborsa) – Nuova fiammata dell’euro nei confronti del biglietto verde nel giorno in cuila BCE ha lasciato fermi i tassi di interesse così come il piano di Quantitative Easing (acquisti di titoli) fino a settembre, con la porta aperta a nuove proroghe. Gli acquisti di asset, infatti, potrebbero ridursi partire da settembre 2018, ma potrebbero andare avanti anche oltre se necessario, “e in ogni caso finché il Consiglio direttivo non riscontrerà un aggiustamento durevole dell’evoluzione dei prezzi coerente con il proprio obiettivo di inflazione”.

Lo ha spiegato il presidente dell’Eurotower, Mario Draghi, durante la consueta conferenza stampa post decisione, sottolineando che le ultime informazioni congiunturali “puntano a una certa moderazione, di una espansione che resta solida” ma “un ampio grado di stimoli rimane necessario” per assicurare un ritorno sostenuto dell’inflazione “verso livelli vicini al 2%”.

Il cross eur/usd scambia a 1,2203 dollari con un rialzo frazionale dello 0,34% dopo aver raggiunto un massimo intraday a 1,2210. 

Forex, euro in risalita dopo parole Draghi