Forex, dollaro in stand by in attesa conferma indicazioni Fed

(Teleborsa) – Reazione positiva del dollaro ieri sera alle indicazioni arrivate dalla Fed, ma in seguito il biglietto verde ha annullato il vantaggio nel corso delle contrattazioni in Asia.

Il cross euro/dollaro era sceso sino a 1,2384, dopo che la Fed aveva aperto uno spiraglio a quattro rialzi dei tassi quest’anno, mostrando un atteggiamento più da “falco”.

Poi, il mercato ha corretto questa performance e sono tornati acquisti sull’euro, che è risalito a 1,2443 USD (+0,22%). Va ricordato che il dollaro ha raggiunto i minimi da 3 anni a questa parte nei confronti dell’euro a gennaio, registrando nel primo mese dell’anno la peggiore performance mensile da metà 2006.

Il motivo è legato alla cautela degli operatori, dato che sono in agenda molti dati macroeconomici cruciali nei prossimi giorni, in primis il rapporto sul mercato del lavoro USA (Job Report). Il sondaggio di ADP ieri ha confermato una grande forza del mercato del lavoro.

Forex, dollaro in stand by in attesa conferma indicazioni Fed