Forex, cambio euro-dollaro ai minimi da due mesi

(Teleborsa) – Continua a scendere il cambio euro-dollaro, che è ai minimi da inizio dicembre. Alle 14, l’eurovaluta scambia a 1,2013 (-0,23%) contro il biglietto verde, complice la crescente disparità della ripresa tra USA e Europa.

Nel primo caso vanno avanti i negoziati tra la nuova amministrazione e i repubblicani per il pacchetto di aiuti all’economia, mentre nel Vecchio Continente si discute di nuove possibili restrizioni e della contrazione del PIL nel quarto trimestre 2020.

“L’accettazione di un mandato da parte di Draghi e le indicazioni di una maggioranza che lo sostenga saranno probabilmente accolte con favore dai mercati e potrebbero dare ulteriore sostegno alle attività europee”, hanno scritto gli analisti di ING in una nota ai clienti. “Detto questo, le recenti turbolenze politiche in Italia non hanno generato alcun aumento dei premi al rischio su EUR-USD o EUR-CHF: quindi, anche il potenziale di rialzo dalla fine della crisi di governo potrebbe essere alquanto contenuto”, hanno sottolineato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Forex, cambio euro-dollaro ai minimi da due mesi