Ford aumenta target 2021 dopo un secondo trimestre migliore del previsto

(Teleborsa) – Ford ha registrato un fatturato di 26,8 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2021 (+38% sullo stesso trimestre del 2020), un utile netto di 561 milioni di dollari (in calo rispetto al secondo trimestre del 2020, quando l’utile netto aveva raggiunto gli 1,1 miliardi di dollari) e un EBIT rettificato di 1,1 miliardi di dollari (-1,9 miliardi nei tre mesi a giugno 2020).

Alla luce dei risultati positivi, la casa automobilistica statunitense ha aumentato le previsioni per l’EBIT rettificato e il free cash flow rettificato per l’intero anno 2021, rispettivamente, a tra 9 miliardi e 10 miliardi di dollari e tra 4 miliardi e 5 miliardi di dollari.

Tre i motivi che hanno fatto registrare una trimestrale migliore del previsto, Ford indica la gestione oculata dei problemi alla supply chain. “Ad aprile, con il peggioramento della situazione dei semiconduttori, Ford ha dichiarato di aspettarsi di perdere circa il 50% della sua produzione prevista per il secondo trimestre, il che avrebbe comportato una perdita nel periodo – viene evidenziato nella nota dei conti – In effetti, Ford ha fatto meglio del previsto, sfruttando la forte domanda per ottimizzare le entrate e i profitti attraverso incentivi inferiori e un mix favorevole di veicoli”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ford aumenta target 2021 dopo un secondo trimestre migliore del previs...