Fondazione Mps: per Sansedoni aperta procedura di concordato preventivo

(Teleborsa) – Via libera dal Tribunale di Siena al concordato preventivo su Sansedoni Siena Spa, la società immobiliare partecipata dalla Fondazione Mps (67%), Banca Mps (21,8%) e Unieco (11,2%). La proposta di concordato era stata avanzata dalla società lo scorso 26 giugno e il decreto è stato notificato il 2 gennaio.

La procedura prevede la convocazione dei creditori per il 29 aprile 2020 per l’espressione di voto sulla proposta di concordato, così come previsto dalla normativa vigente.

“L’ammissione della Sansedoni Spa alla procedura di concordato preventivo è motivo di grande soddisfazione per la Fondazione Monte dei Paschi, che ha sempre seguito con particolare attenzione le recenti vicende della società. Ci auspichiamo si possa aprire ora un nuovo corso per Sansedoni, finalizzato al pieno rilancio delle sue attività e al mantenimento dei livelli occupazionali”, ha affermato il presidente della Fondazione Mps Carlo Rossi, sottolineando che “continueremo a seguire con interesse l’evolversi della situazione”.

La proposta di concordato, qualora approvata dai creditori e omologata dal Tribunale, consentirà di preservare l’esistenza e la continuità su Siena della Sansedoni.

Arrow Global e Fondazione Monte dei Paschi di Siena, spiega una nota, “contribuiranno a sostenere il piano di ristrutturazione e i livelli occupazionali della società per la migliore valorizzazione del patrimonio immobiliare a beneficio dei creditori”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fondazione Mps: per Sansedoni aperta procedura di concordato preventiv...