Focus sugli ETF 6 novembre 2019

(Teleborsa) – I migliori della settimana sono l’ETF controllato da Lyxor, costituito dalle più grandi società europee nel settore delle materie prime, e l’ETF emesso da Ishares, che mira a replicare il più fedelmente possibile l’andamento di un indice composto da società di Taiwan.

Hanno registrato la peggiore performance nella settimana l’ETF emesso da Ishares, composto da 30 delle maggiori società globali operanti nel settore dell’energia pulita, e l’ETF controllato da Ishares, che investe sulle società immobiliari quotate e Real Estate Investment Trust (REIT) degli Stati Uniti.

Mostrano volumi elevati l’ETF di Lyxor, costituito dalle più grandi società europee nel settore delle materie prime, e l’ETF gestito da Ishares, che mira a replicare il più fedelmente possibile l’andamento di un indice composto dalle principali società dei paesi sviluppati.

Possibile rialzo per l’ETF gestito da Amundi, esposto su circa 60 dei principali titoli del mercato indiano.

Forte interesse per l’ETF controllato da Deutsche Bank, che mira a riflettere le performance del debito investment grade e high yield dei paesi emergenti denominato in dollari USA.

Invito all’acquisto per l’ETF di Ishares, composto da società giapponesi, che effettua anche la copertura del rischio cambio, su base mensile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Focus sugli ETF 6 novembre 2019