Focus sugli ETF 3 novembre 2021

(Teleborsa) – I migliori della settimana sono l’ETF controllato da Ishares, composto da 30 delle maggiori società globali operanti nel settore dell’energia pulita, e l’ETF controllato da Lyxor, che investe sulle principali società che operano nelle energie rinnovabili e nell’efficienza energetica.

Registrano una performance negativa l’ETF gestito da Ishares, che replica un indice composto da 50 delle maggiori società dei Paesi “BRIC”, e l’ETF gestito da Lyxor, costituito dalle più grandi società europee nel settore delle materie prime.Hanno mosso i maggiori volumi di scambi l’ETF emesso da Ishares, esposto sulle principali società che sviluppano tecnologie nel campo dell’automazione e della robotica, e l’ETF controllato da Deutsche Bank, costituito da azioni quotate su 23 Paesi sviluppati, che prevedono il reinvestimento dei dividendi.

Ecco gli ETF nel mirino degli analisti.

Possibile rialzo per l’ETF di Amundi, che punta sulle aziende del mercato europeo di media e grande capitalizzazione dotate di rating eccellenti in termini ambientali, sociali e di governance.

Forte interesse per l’ETF emesso da Deutsche Bank, concepito per riflettere l’andamento delle azioni di alcune società dei Paesi emergenti globali.

Invito all’acquisto per l’ETF gestito da Ishares, composto da 100 titoli azionari statunitensi con rendimenti da dividendo fra i più elevati.

Riflettori puntati sull’ETF gestito da Lyxor, composto dalle azioni più capitalizzate dei mercati sviluppati.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Focus sugli ETF 3 novembre 2021