FMI:”Germania più dinamica a vantaggio della ripresa dell’Eurozona”

(Teleborsa) – “Una Germania più dinamica avvantaggerebbe la ancora fragile ripresa economica nella zona euro”. E’ questa la valutazione che arriva dal Fondo Monetario Internazionale al termine della missione di ricognizione annuale in Germania.

L’FMI spiega che, per quest’anno, la crescita del Paese, rimarrà moderata, sostenuta da una forte domanda interna e da condizioni fiscali e monetarie favorevoli che compensano la debolezza della domanda esterna. Il potenziale di crescita a medio termine dovrebbe diminuire.

Secondo l’organizzazione guidata da Christine Lagarde, la Germania sta accumulando eccessivamente sia in termini di avanzo di bilancio, sia sul surplus di partite correnti, ovvero gli scambi con l’estero che oltre ai beni includono anche servizi e poste finanziarie. Sono queste le più evidenti critiche sollevate dal Fondo Monetario Internazionale nel suo rapporto al termine della visita in Germania.

Per il rilancio della crescita, il Fondo Monetario Internazionale consiglia a Berlino di “accelerare le riforme strutturali per aumentare il potenziale di crescita ampliando la partecipazione al mercato del lavoro dei rifugiati, delle donne e dei lavoratori più anziani, stimolando la concorrenza nel settore dei servizi.

Incrementare gli investimenti pubblici e privati per soddisfare le esigenze di infrastrutture, affrontando le difficoltà amministrative.

Rimuovere gli ostacoli all’espansione disponibilità di alloggi per alleviare meglio la pressione sul mercato immobiliare.

Applicare misure per rafforzare il ruolo di supervisione dei consigli di sorveglianza delle banche, aumentando le loro responsabilità e stringendo gli standard delle qualifiche membri.

Insieme alle autorità competenti europee, completare la nuova agenda risoluzione nel settore bancario e della gestione delle crisi.

FMI:”Germania più dinamica a vantaggio della ripresa dell...