FlixBus, collegamenti sospesi dall’11 di marzo, fino a nuovo avviso

Diversamente da quanto scritto in una precedente versione della notizia, l’ufficio stampa di Flixbus fa sapere che:

FlixBus aveva già sospeso a partire dall’11 di marzo, fino a nuovo avviso, tutti i collegamenti transfrontalieri da e verso l’Italia, nonché il suo servizio su tutto il territorio nazionale, a seguito delle restrizioni di viaggio imposte dai diversi governi a causa dell’emergenza Coronavirus (COVID-19).

Per qualsiasi informazione, potete fare riferimento alla sezione dedicata all’interno del nostro sito: https://www.flixbus.it/coronavirus-informazioni

(Teleborsa) – Covid-19 ha il sopravvento anche sul “tenace” Flixbus che sinora non aveva interrotto l’attività. I manager e fondatori di FlixMobility GmbH, società capogruppo di FlixBus e FlixTrain, si sono infatti arresi alle restrizioni imposte dalla pandemia e, nonostante la prospettiva di graduali riaperture nei Paesi in cui Flixbus garantisce i suoi collegamenti su gomma, hanno deciso di sospendere temporaneamente i servizi offerti nelle varie aree del mondo.

FlixMobility conta di riprendere a fare viaggiare i propri bus non appena sarà superata la situazione di incertezza, anche relativamente alle norme che dovranno governare l’accesso a bordo dei mezzi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FlixBus, collegamenti sospesi dall’11 di marzo, fino a nuovo avv...