Fitch taglia rating di Intesa e Mediobanca

(Teleborsa) – La scure di Fitch si abbatte sulle banche italiane in seguito al declassamento avvenuto il 21 aprile scorso dei rating dell’Italia.
Dopo Unicredit, Fitch ha tagliato il rating sul debito a lungo termine di Intesa Sanpaolo e Mediobanca.

In particolare, l’agenzia americana ha deciso di abbassare il rating sul debito a lungo termine di Intesa portandolo da “BBB+” a “BBB”   e quello di “viability” che scende a “bbb”. L’outlook è stabile. Confermato a F2 il rating sul debito a breve termine. 

Fitch ha inoltre ridotto i rating assegnati a Mediobanca da “BBB+” a “BBB” per il lungo termine, confermando “F2” per il breve termine. L’outlook passa da Negativo a Stabile.

A Piazza Affari, Intesa Sanpaolo scivola dello 0,30%, mentre Mediobanca svetta con un rialzo del 3,3%

Fitch taglia rating di Intesa e Mediobanca