Fitch: previsioni sui rating globali ai massimi dall’inizio della crisi

(Teleborsa) – Le previsioni sui rating a livello globale continuano sulla strada del miglioramento. Lo conferma Fitch nel suo rapporto globale “Credit Outlook”.

L’agenzia americana spiega che il saldo netto tra potenziali upgrades e potenziali downgrades in tutti i settori sia diventato positivo per la prima volta in un decennio, arrivando all’1% al 30 novembre 2017. All’inizio dello scorso anno era pari al -8%.

Il valore è il più alto che sia sia toccato dall’inizio della crisi finanziaria.

Ma Fitch avverte che “la qualità del credito potrebbe iniziare a indebolirsi man mano che la politica monetaria ultra-espansiva verrà gradualmente eliminata e l’aumento dei tassi di interesse inizierà a incidere sui costi di finanziamento e sulla qualità delle attività“. La qualità del credito potrebbe anche risentire delle sfide crescenti ai rating provocate dall’incertezza politica.

La tendenza di outlook del rating è la migliore da un decennio a questa parte. Il continuo irrigidimento della politica monetaria, unitamente a una significativa incertezza politica, rischia di porre crescenti sfide ai rating “, ha dichiarato Monica Insoll, Managing Director, nel team di ricerca di Fitch che scandaglia il mercato creditizio.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fitch: previsioni sui rating globali ai massimi dall’inizio dell...