Fitch, la crisi degli Emergenti non provocherà una recessione globale

(Teleborsa) – La debolezza delle economie emergenti non provocherà una recessione globale.

Lo afferma Fitch nell’ultimo Global Economic Outlook, dove l’agenzia di rating conferma per l’economia globale una crescita del 2,6% nel 2016 e del 2,7% nel 2017 dopo il +2,3% con cui si dovrebbe chiudere l’anno in corso.

“Anche se i timori di quest’estate permangono, i problemi degli Emergenti non dovrebbero causare danni gravi alle economie avanzate. Con ogni probabilità la Cina riuscirà a mostrare performance accettabili grazie alle politiche di stimolo che sosterranno anche l’Eurozona, mentre la crescita dei consumi a livello mondiale sembra tenere” rileva Fitch.

Meno ottimismo sul Brasile, il cui PIL dovrebbe scendere del 3,7% nel 2015 e del 2,5% nel 2016. Si tratta di un peggioramento dell’outlook, visto che nel report di settembre era stato indicato un calo rispettivamente del 3% e dell’1%.

Fitch, la crisi degli Emergenti non provocherà una recessione gl...