Fisco, Padoan promette un taglio dell’Irpef al 40%

(Teleborsa) – Il numero uno all’Economia Pier Carlo Padoan promette che la pressione fiscale calerà al 40% nel giro di pochi anni e che un taglio alle tasse in ogni caso ci sarà “entro la fine della legislatura” nel 2018. Lo ha detto durante la trasmissione Porta a Porta con Bruno Vespa. 

Come finanziare il taglio dell’Irpef? Padoan sostiene che un primo intervento potrebbe esserci già nel 2017 con il taglio dell’Ires, già previsto nella Legge di stabilità. “Se possiamo anticipare il taglio dell’Irpef lo faremo e vedremo di quanti punti”, ha promesso, segnalando che vi sono margini e sottolineando che saranno “punti che si sentiranno nelle tasche”.

“Io sono uno strenuo difensore del taglio”, ha poi precisato Padoan, affermando che sempre quello della stabilità finanziaria e che nel 2016 il debito calerà meno di un punto percentuale, meno del previsto, solo grazie alle privatizzaizoni.

Padoan ha anche toccato il nodo Brexit, ribadendo che si tratta di un “grave rischio”, per l’effetto domino che potrebbe avere si altri Paesi euroscettici dell’UE. 

Il ministro ha anche detto la sua sulla restituzione del bonus di 80 euro da parte di chi non aveva diritto, affermando che potrebbe avvenire a rate, e sul reddito di cittadinanza di 780 euro proposto dal Movimento 5 Stelle, che afferma “non ce lo possiamo permettere”, perché “costa troppi soldi”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fisco, Padoan promette un taglio dell’Irpef al 40%