Fisco, l’escalation dell’IVA costerà 54 miliardi di tasse in più

(Teleborsa) – Entro il 2018 potrebbe verificarsi un cataclisma fiscale in Italia, con l’IVA in aumento al 26% ed un maggior aggravio di tasse per famiglie ed imprese di oltre 54 miliardi di euro.

Lo ha ricordato l’Ufficio Studi Unimpresa, ricordando le odiate clausole di salvaguardia, che sono state solo temporaneamente disinnescate con la Legge di stabilità 2016, che ha evitato oneri per 16 miliardi ai contribuenti, ma non ha evitato che i rincari possano scattare nel prossimo triennio.

In sostanza, se non si trovassero le risorse per farvi fronte, il gettito IVA salirà di oltre 15 miliardi nel 2017, di 19,5 miliardi nel 2018 e di altri 19,5 miliardi nel 2019. Questo andrebbe ad aggiungersi anche all’aumento delle accise sulla benzina pari a 700 milioni di euro, per un totale di 54,2 miliardi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fisco, l’escalation dell’IVA costerà 54 miliardi di...