Fisco, Governo lavora per rimodulare sugar e plastic tax

(Teleborsa) – Due misure che nei mesi scorsi hanno attirato antipatie e critiche sulle quali è ancora aperto il dibattito. “Abbiamo annunciato la ripresa del confronto sulla sugar e la plastic tax con gli operatori del settore. Utilizzeremo i prossimi mesi per verificare gli spazi di miglioramento e la rimodulazione delle imposte”. Lo ha detto il Viceministro all’Economia, Misiani, a margine dei lavori in commissione sul Milleproroghe.

A chi gli chiedeva se si possa arrivare a una cancellazione ha risposto: “L’indirizzo politico del Governo rimane invariato. Lavoriamo per migliorarle e abbiamo il tempo per farlo”. La plastic tax entrerà in vigore a luglio e la sugar a ottobre. “Confidiamo che ci sia il ritiro degli emendamenti su plastic e sugar tax”, ha anche aggiunto. Fra gli emendamenti che chiedono la cancellazione delle due tasse ce ne sono anche di Italia Viva. “Vedremo la risposta dei gruppi parlamentari”, ha aggiunto il viceministro.

La Presidenza delle Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio, al lavoro sul decreto, ha poi dichiarato inammissibili gli emendamenti dei relatori sull’anticipo del 40% dell’indennizzo per azionisti, risparmiatori e obbligazionisti truffati dalle banche in crisi e sul finanziamento da 900 milioni per la Casa internazionale delle donne di Roma.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fisco, Governo lavora per rimodulare sugar e plastic tax