Fisco, al via la dichiarazione precompilata: 700 milioni i dati in più

(Teleborsa) – Secondo anno per la dichiarazione precompilata. L’Agenzia delle Entrate annuncia che parte la dichiarazione  precompilata 2016 arricchita da 700 milioni di dati in più rispetto a quelli già a disposizione dell’amministrazione finanziaria.

Grazie al contributo di tutti gli attori coinvolti, sono state già trasmesse le informazioni relative a premi assicurativi, interessi passivi sui mutui, contributi previdenziali, spese mediche, rimborsi delle spese sanitarie, certificazioni uniche, previdenza complementare, spese funebri e spese universitarie. 

Con riguardo alla novità delle spese sanitarie si tratta di oltre 500 milioni di informazioni. Di queste, 400 milioni sono state recuperate direttamente dal Sistema Sanitario Nazionale, per un valore di 1,5 miliardi di euro, mentre i 120 milioni di documenti rimanenti sono stati attinti dall’Agenzia direttamente dal sistema Tessera Sanitaria. In questo caso il valore delle spese sostenute dai contribuenti è di 13 miliardi di euro.

Nel complesso i dati fissano l’istantanea delle spese mediche di 50 milioni di cittadini. Un dato significativo, da cui restano escluse le sole spese sanitarie per i farmaci da banco, privi della prescrizione medica.

Fisco, al via la dichiarazione precompilata: 700 milioni i dati in più
Fisco, al via la dichiarazione precompilata: 700 milioni i dati in&nbs...