Fintech, Trustly rinvia IPO dopo investigazione di authority finanziaria

(Teleborsa) – L’app fintech svedese Trustly ha annunciato il rinvio della sua quotazione sulla Borsa di Stoccolma – nella quale sperava di raccogliere 8 miliardi di corone (786 milioni di euro) – per l’investigazione aperta su di essa dalla Swedish Financial Supervisory Authority (SFSA). “Il CdA e i proprietari rimangono convinti che una quotazione sarebbe vantaggiosa per Trustly e la nostra ambizione di quotare la società rimane – ha commentato Johan Tjarnberg, presidente di Trustly – Tuttavia, abbiamo la responsabilità nei confronti di tutte le parti interessate di portare chiarezza e risolvere eventuali questioni in sospeso nella valutazione preliminare della SFSA.

“Il consiglio di amministrazione ha deciso di non portare avanti il ??piano di quotazione nel secondo trimestre – ha aggiunto Tjarnberg – Oggi non è stato fissato alcun piano temporale per il completamento dell’IPO“. L’annuncio è arrivato con la presentazione dei risultati trimestrali, che hanno registrato un’altra crescita delle transazioni e dei ricavi. Le entrate sono state pari a 62 milioni di euro nel primo trimestre dell’anno (+42% sullo stesso periodo del 2020, e +609% in Nord America) e un EBITDA Adjusted di 27 milioni di euro (+31% sul 2020).

La fintech svedese consente ai clienti di acquistare e pagare dal proprio conto bancario online, senza l’utilizzo di una carta o di un’app: Trustly fa da tramite tra il pagatore e il suo conto, avviando la transazione tra il suo utente e il beneficiario. Una delle osservazioni preliminari dell’SFSA è sul modo in cui Trustly esegue la due diligence della clientela, ovvero dei consumatori che utilizzano il suo servizio per effettuare pagamenti ai commercianti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fintech, Trustly rinvia IPO dopo investigazione di authority finanziar...