Finmeccanica vola: Boeing avrebbe messo gli occhi su Westland

(Teleborsa) – Westland, costruttore britannico di elicotteri, potrebbe essere finito nel mirino di Boeing.

Secondo alcune indiscrezioni riportate dal Sunday Times, la scorsa primavera l’azienda controllata al 100% da Finmeccanica avrebbe rifiutato un’audace offerta fattagli dal colosso americano dell’aeronautica, specificando che Westland è un asset core.

Buona la reazione alla notizia del titolo della holding italiana, che sta registrando a Piazza Affari una performance decisamente positiva del 2,31%.

L’analisi del titolo eseguita su base settimanale mette in evidenzia la trendline rialzista di Finmeccanica più pronunciata rispetto all’andamento del FTSE MIB. Ciò esprime la maggiore appetibilità verso il titolo da parte del mercato.

La struttura di medio periodo resta connotata positivamente, mentre segnali di contrazione emergono per l’impostazione di breve periodo costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 13,84 Euro. Ottimale ancora il ruolo funzionale di supporto offerto da 13,53. Complessivamente il contesto generale potrebbe giustificare una continuazione della fase di consolidamento verso quota 13,34.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Finmeccanica vola: Boeing avrebbe messo gli occhi su Westland