Finmeccanica torna in utile e conferma la guidance per il 2015

Finmeccanica ha chiuso i primi 9 mesi dell’anno con una significativa crescita in termini di redditività. L’Ebita è salito di circa il 50% a 745 milioni di euro mentre l’ebit è quasi raddoppiato (+84%) a 325 milioni di euro. Il gruppo aerospaziale torna in utile con un risultato di 160 milioni di euro rispetto alla perdita di 24 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. 

Bene anche i ricavi, pari a 9 miliardi di euro, in crescita del 4,6% rispetto ai primi nove mesi del 2014.

Confermate le stime per l’intero anno: in particolare, il gruppo Finmeccanica stima un Ebita, cambi invariati, intorno a  a 1,13 miliardi di euro. 

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato, sulla base del modello divisionale “One Company”, la nuova struttura organizzativa di Finmeccanica che, come già reso noto, dal 1° gennaio 2016 sarà articolata in quattro Settori e sette Divisioni, con una nuova Governance che consentirà di centralizzare i sistemi di indirizzo e controllo e, al contempo, di decentrare la gestione del business sulle Divisioni, definendo altresì funzioni e attribuzioni di Settori e Divisioni e dei relativi responsabili.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Finmeccanica torna in utile e conferma la guidance per il 2015