Finecobank, risultati in crescita nove mesi. Foti: confermano solidità banca

(Teleborsa) – I ricavi dei primi nove mesi del 2021 di FinecoBank ammontano a 596,9 milioni di euro, in crescita del 4,1% rispetto ai 573,3 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente.

L’utile lordo si attesta a 363,8 milioni, in crescita del 3,8% rispetto ai 350,3 milioni dei primi nove mesi del 2020. L’Utile netto di periodo è pari a 257,2 milioni ed evidenzia un incremento del 4,4% a/a.

Sempre nei nove mesi la raccolta è stata pari a 7,9 miliardi (+23,8% a/a), confermandosi solida, di grande qualità e ottenuta senza fare ricorso a politiche commerciali di breve periodo. L’asset mix si è mostrato positivamente orientato verso il risparmio gestito, pari a 5,4 miliardi (+107,5% a/a). La raccolta amministrata si è attestata a 1,6 miliardi (-43,0% a/a), mentre la raccolta diretta è stata pari a 0,9 miliardi (-7,7% a/a).

“Chiudiamo i primi nove mesi dell’anno con risultati in forte crescita, che confermano la solidità della banca e ancora una volta la forza del modello di business ben diversificato e sostenibile – dichiara Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FinecoBank -. In un contesto che vede proseguire l’accelerazione della digitalizzazione in tutti gli ambiti della società, il dna tecnologico che dalla sua nascita contraddistingue Fineco pone la nostra piattaforma integrata in una situazione ideale per offrire la risposta più efficace a una clientela sempre più interessata a investire. Infine, i dati di raccolta di ottobre proseguono il trend di crescita robusta con un grande slancio del risparmio gestito, evidenziando la capacità dei nostri professionisti di incontrare le esigenze di pianificazione dei clienti con soluzioni evolute e innovative”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963