Finecobank, raccolta netta in calo a novembre a causa delle scadenze fiscali

(Teleborsa) – Finecobank chiude il mese di novembre con una raccolta netta di 294 milioni, in calo del 3% rispetto allo stesso mese del 2014. Nel confronto anno su anno è da tener conto che il 30 novembre sono stati registrati circa 130 milioni di pagamenti delle imposte da parte della clientela, a differenza del 2014 in cui tale pagamento è avvenuto con data valuta 1 dicembre.

Al netto di tale effetto, la raccolta netta mensile conferma un trend di crescita pari a 39%. Da inizio 2015, infatti, FinecoBank ha registrato una raccolta netta totale pari a 4.383 milioni, con un incremento del 30% rispetto allo stesso periodo del 2014.

Nel mese di novembre l’importo totale delle imposte pagate dalla clientela è stato pari a 246 milioni, a conferma che Fineco è utilizzata dai suoi clienti come banca principale.

La raccolta gestita ha raggiunto a fine novembre quota 2.364 milioni, mentre la raccolta amministrata si attesta a quota 615 milioni e la raccolta diretta a 1.404 milioni.

Si evidenzia un risultato particolarmente significativo nel segmento del Private Banking: in soli 4 anni le masse complessive sono passate da 9,7 miliardi a 20,2 miliardi a fine novembre. Una crescita importante favorita dai servizi di consulenza evoluta, che pone Fineco tra i più importanti player italiani in questo segmento.La raccolta netta totale tramite la rete di promotori finanziari è stata pari a 3.997 milioni, in crescita del 30%. 

Il titolo Finecobank mantiene un rialzo dell’1,25%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Finecobank, raccolta netta in calo a novembre a causa delle scadenze&n...