FinecoBank, assemblea dà via libera a bilancio, nomine e buyback

(Teleborsa) – L’Assemblea degli Azionisti di FinecoBank, riunitasi oggi, ha approvato il Bilancio dell’esercizio 2019, che ha riportato un utile netto individuale di 285.891.402 euro, e la destinazione del risultato dell’esercizio per 41.177 euro alla Riserva Legale, e per 285.850.225 euro alla Riserva Straordinaria.

L’Assemblea degli Azionisti ha provveduto a nominare, con il sistema del voto di lista, gli Amministratori per gli esercizi 2020 – 2022, con scadenza alla data di approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2022, determinandone in 11 il numero: Marco Mangiagalli, Alessandro Foti, Francesco Saita, Paola Giannotti De Ponti, Patrizia Albano, Gianmarco Montanari, Maria Alessandra Zunino de Pignier, Andrea Zappia e Giancarla Branda, tratti dalla Lista n. 1 presentata dal Consiglio di Amministrazione di FinecoBank ed Elena Biffi e Marin Gueorguiev, tratti dalla Lista n. 2 presentata da una pluralità di SGR e investitori istituzionali.

Nominati anche i componenti il Collegio Sindacale per gli esercizi 2020–2022, con scadenza alla data di approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2022. Essendo stata presentata una sola lista per l’elezione dei componenti il Collegio Sindacale da parte di una pluralità di SGR e investitori istituzionali, il nuovo Collegio Sindacale risulta quindi composto da Elena Spagnol, quale Presidente, Massimo Gatto e Chiara Orlandini, quali Sindaci effettivi. I Sindaci supplenti nominati sono i Signori Luisa Marina Pasotti e Giacomo Ramenghi.

L’Assemblea ha approvato la Relazione sulla politica in materia di remunerazione e compensi 2020 ed Sistema Incentivante 2020 per i Dipendenti e per i Consulenti Finanziari appartenenti al Personale più rilevante.

L’Assemblea ha autorizzato l’acquisto e la disposizione di azioni proprie per massime 235.516 azioni, pari a circa lo 0,04% del capitale sociale e, dunque, ampiamente al di sotto della soglia massima del 20% prevista dalla normativa applicabile. Il corrispettivo delle operazioni di acquisto non potrà essere inferiore al valore nominale per azione, pari a Euro 0,33 e non superiore, nel massimo, al prezzo di chiusura del titolo FinecoBank registrato sull’MTA nel giorno antecedente l’acquisto, maggiorato del 5%. L’autorizzazione all’acquisto è rilasciata per un periodo di 18 mesi dalla data di approvazione assembleare.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FinecoBank, assemblea dà via libera a bilancio, nomine e buyback