Fincantieri scivola in Borsa dopo il bilancio in rosso di Vard

(Teleborsa) – L’andamento negativo di Vard continua a mettere di malumore Fincantieri.

Stamane il colosso cantieristico italiano sta cedendo il 4% a Piazza Affari, complice anche il bilancio in rosso della controllata, che continua a pagare il crollo delle quotazioni del greggio e la delicata situazione del business in Brasile.

Il 2015 si è chiuso con una perdita netta di 1,29 miliardi di corone norvegesi rispetto all’utile di 50 milioni riportato nell’esercizio precedente, mentre i ricavi sono calati del 14% a 11,14 miliardi di corone a causa principalmente della riduzione delle attività d spedizione e del calo dei nuovi ordini.

Per l’anno in corso la società prevede un ulteriore rallentamento dei ricavi a 8-9 miliardi di corone.

Fincantieri possiede il 55,63% del capitale di Vard e ne consolida integralmente i risultati.

Fincantieri scivola in Borsa dopo il bilancio in rosso di Vard