Fincantieri, risultati 2018 in linea con piano industriale

(Teleborsa) – Fincantieri chiude il primo trimestre con un Ebitda pari a 89 milioni di euro in aumento del 33% rispetto al 31 marzo 2017 (67 milioni). L’Ebitda margin è pari al 7,3% in aumento rispetto al 6,0% al primo trimestre 2017. Tale andamento – spiega –  “è essenzialmente il frutto della positiva performance registrata nel settore Shipbuilding”.

L’Indebitamento finanziario netto sale a 446 milioni e si confronta con i 314 milioni al 31 dicembre 2017. 

Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri, ha commentato: “I risultati del primo trimestre 2018 rappresentano una prima conferma delle linee di sviluppo identificate nel Piano industriale che abbiamo presentato a fine marzo e sono in continuità con la crescita registrata nel biennio precedente. Con volumi produttivi e marginalità ancora in crescita, la nostra società evidenzia nuovamente la propria capacità di creare valore pur operando in un settore estremamente complesso”. Bono ha poi concluso: “Forti di questo incoraggiante primo passo, proseguiamo nel percorso di crescita che ci vedrà protagonisti della cantieristica mondiale negli anni a venire.”

Outlook. Fincantieri per l’esercizio 2018 stima risultati in linea con piano al 2022. In particolare si conferma la crescita dei ricavi del 3-6% e una marginalità pari a circa il 7,5% principalmente connessa alla maggiore redditività del settore Shipbuilding.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fincantieri, risultati 2018 in linea con piano industriale