Fincantieri punta a raddoppiare l’ebitda al 2022. Ricavi in aumento fino al 50%

(Teleborsa) – Fincantieri ha chiuso il 2017 con ricavi record oltre 5 miliardi di euro (+13% rispetto al precedente esercizio) e profittabilità in netta crescita con Ebitda di euro 341 milioni (+28% rispetto al 2016). Il risultato d’esercizio adjusted si è attestato a 91 milioni (+52%) mentre il risultato d’esercizio è pari a 53 milioni (+279%).

L’Indebitamento finanziario netto di 314 milioni è in diminuzione rispetto ad euro 615 milioni al 31 dicembre 2016.

Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,01 euro per azione.

Tra i principali obiettivi finanziari e strategici del piano industriale 2018-2022, sono previsti: ricavi al 2022 previsti in crescita fino a circa il 50% rispetto al 2017; significativo aumento della profittabilità con Ebitda margin al 2022 previsto tra l’8% ed il 9% dei ricavi, corrispondente ad una crescita dell’Ebitda fino a circa il 100% rispetto al 2017; risultato dell’esercizio adjusted atteso al 2022 tra il 3% ed il 4% dei ricavi. Inoltre, generazione di cassa dalla gestione corrente nell’arco di piano finalizzata alla realizzazione di investimenti, riduzione dell’indebitamento e prosecuzione della remunerazione degli azionisti attraverso una sostenibile politica di distribuzione di dividendi. 

I risultati che abbiamo presentato confermano il buono stato di salute della società, che vanta alcune leadership indiscusse, ottenute grazie alle nostre capacità e alla nostra diffusa presenza sullo scacchiere internazionale – ha commentato Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri –. Abbiamo dimostrato di saper gestire progetti, gare e commesse altamente complessi. Questo livello di eccellenza si traduce oggi in un carico di lavoro decennale, nella puntuale trasformazione del nostro soft backlog in ordini e nel rispetto dei programmi e degli impegni assunti verso una clientela sempre più esigente”.

Fincantieri punta a raddoppiare l’ebitda al 2022. Ricavi in aume...