Fincantieri, nuovo contratto per due sottomarini da 1,35 miliardi di euro

(Teleborsa) – Fincantieri firmerà oggi in qualità di prime contractor con OCCAR (l’Organizzazione internazionale di cooperazione per gli armamenti) un contratto per la costruzione di 2 sottomarini di nuova generazione con l’opzione per ulteriori 2 unità, nell’ambito del programma di acquisizione U212NFS (Near Future Submarine) della Marina Militare italiana.

Il valore complessivo del contratto per i primi due battelli, comprensivo del relativo supporto logistico, è di 1,35 miliardi di euro. Il progetto è un’evoluzione del programma U212A, in collaborazione con i tedeschi di thyssenkrupp Marine Systems, che ha già portato alla realizzazione di 4 sottomarini per l’Italia e di 6 per la Germania.

“Siamo orgogliosi che il riconoscimento delle nostre capacità da parte della Marina e del partner tedesco abbia portato a un’evoluzione dei rapporti tale da garantirci da un lato il ruolo di design authority, dall’altro quello di prime contractor -ha commentato Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri – Rispetto ai sottomarini della classe precedente compiremo un autentico salto tecnologico, a partire dalla progettazione e dal sistema di combattimento, sviluppato insieme a Leonardo e del quale abbiamo in carico l’integrazione a bordo”.

Il programma U212NFS, che prevede le prime due consegne nel 2027 e nel 2029, risponde alla necessità di garantire adeguate capacità di sorveglianza e di controllo degli spazi subacquei, anche in vista dell’avvicinarsi del termine della vita operativa delle 4 unità della classe “Sauro” attualmente in servizio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fincantieri, nuovo contratto per due sottomarini da 1,35 miliardi di e...