Fincantieri firma una serie di accordi con l’Iran

(Teleborsa) – Anche Fincantieri fa affari con l’Iran.

In occasione della visita istituzionale in Italia del Presidente iraniano Hassan Rouhani il colosso della cantieristica navale ha infatti siglato una serie di accordi quadro con alcune primarie società iraniane.

Tali accordi preliminari, si legge in una nota, sono propedeutici al perseguimento di alcuni contratti del valore di qualche centinaia di milioni di euro e al potenziale sviluppo di attività congiunte.

In particolare Fincantieri ha raggiunto un accordo di cooperazione e sviluppo con Azim Gostaresh Hormoz Shipbuilding Industry, un nuovo complesso cantieristico iraniano strategicamente posizionato nel golfo Persico. Tale accordo prevede la cooperazione tra le due società sia nella costruzione di nuove navi mercantili e unità offshore sia nel settore delle riparazioni e conversioni navali, nonché nel refitting di unità già in esercizio.

Inoltre, Fincantieri, attraverso la sua controllata Isotta Fraschini Motori, ha firmato altri ulteriori due accordi che riguarderanno il settore della propulsione navale e quello dei trasporti su rotaia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fincantieri firma una serie di accordi con l’Iran