Fincantieri continua a riflettere positivamente sul caso Vard – Traspetro

(Teleborsa) – Ancora una giornata positiva per Fincantieri, che avanza del 2,56%.

Ieri il colosso della cantieristica navale ha fatto sapere che la controllata Vard ha ricevuto la notifica che Transpetro ha terminato i contratti per due navi incluse nel portafoglio ordini della stessa Vard Promar.

Secondo Fincantieri la cessazione dei contratti, qualora efficace, dovrebbe ridurre l’esposizione di Vard sul mercato brasiliano.

Comunque non avrà un impatto significativo sull’utile per azione per l’esercizio in chiusura al 31 dicembre 2015 (Fincantieri possiede il 55,63% del capitale di Vard e ne consolida integralmente i risultati).

L’analisi settimanale del titolo rispetto al FTSE Italia Mid Cap mostra un cedimento rispetto all’indice in termini di forza relativa di Fincantieri, che fa peggio del mercato di riferimento.

Analizzando lo scenario di Fincantieri si evidenzia un ampliamento della fase ribassista al test del supporto 0,3576 Euro. Prima resistenza a 0,3726. Le attese sono per un prolungamento della linea negativa verso nuovi minimi a 0,3488.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Fincantieri continua a riflettere positivamente sul caso Vard –&...